Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Mattarella-Pahor: caso chiuso, ma è a rischio la revoca delle onorificenze a Tito.

15 Febbraio

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha risposto con una lettera riservata alla nota di protesta che gli era stata inviata dal Capo dello Stato della Slovenia, Borut Pahor, il quale, infrangendo qualsiasi regola diplomatica e protocollare, l’ha resa pubblica integralmente dandola in pasto, ieri pomeriggio, alla scalpitante stampa del suo paese.

Ciò constatato, temiamo ora che l’irritazione dei partner europei di Lubiana e Zagabria e la loro protervia possano incidere persino sulla decisione, tutta interna italiana, di revocare le vergognose onorificenze elargite a Tito.

Se Mattarella, nella missiva inviata a Pahor, ha ritenuto di doversi persino giustificare per i passaggi più significativi del suo discorso tenuto al Quirinale durante la celebrazione lo scorso sabato 9 febbraio del Giorno del Ricordo (di fatto, così facendo, sminuendoli senza bisogno!), non possiamo non essere autorizzati a pensare, anzi addirittura a constatare, come quelle sue apprezzate parole siano state solamente di circostanza.

“Fu una grande tragedia nella quale singoli, famiglie, comunità si trovarono travolte da vicende ben più grandi di loro”: questa la frase scritta dal nostro Presidente della Repubblica sulla lettera desecretata, con cui in meno di una settimana la pulizia etnica di Tito, chiaramente da lui citata nel discorso del Quirinale, è stata improvvisamente declassata.

Foto: ANSA.

twitter

Dettagli

Data:
15 Febbraio
Categoria Evento:

Organizzatore

Unione degli Istriani